storia del formaggio
Il formaggio è parte essenziale della dieta mediterranea, apporta un grande valore nutritivo essendo ricco di calcio, proteine, fosforo e grassi. E’utile nella convalescenza di certe malattie. 
E’ un alimento completo e facile da digerire, per cui si raccomanda il suo consumo durante le fasi di crescita e anche nella terza età.
Ogni Paese ha la sua maniera particolare di servire il formaggio. In Francia, primo produttore mondiale di formaggi, lo servono dopo l’insalata, accompagnato da pane tostato e burro senza sale. In altri Paesi come l’Inghilterra si consuma accompagnato da pane fresco durante semplici pasti, o dopo il dolce con un buon vino e in cene importanti
.

Ricette

Biscottini salati al Parmigiano-Reggiano

Preparazione: 25 minuti - per 80 pezzi

Ingredienti

100 gr di burro
100 gr di Parmigiano-Reggiano grattugiato al momento
100 gr di farina, 1 cucchiaio di paprica dolce in polvere
1 cucchiaio di noce moscata grattugiata

Preparazione

Mescolare tutti gli ingredienti in un recipiente sino ad ottenere un impasto omogeneo che non si attacca ai bordi.
Per facilitare l´operazione lavorare il burro conservato a temperatura ambiente. Stendere con il mattarello una sfoglia sottile ma consistente e tagliare a quadretti di 3 x 3 cm circa. Infornare a 170 gradi per 4 o 5 minuti, finché i biscotti sono dorati.

===========================================================

Fusilli al profumo di pecorino

Preparazione: 30 minuti - per 4 persone

Ingredienti
350 gr di fusilli
300 gr di pomodorini a ciliegia
1 mazzetto di rucola
2 spicchi d'aglio
1 bicchiere di vino bianco
200 gr di pecorino grattugiato
olio extravergine d'oliva q.b.,
sale, pepe, menta e basilico q.b.

Preparazione

Portare ad ebollizione abbondante acqua salata.
Lavare e mondare la rucola, quindi tritarla grossolanamente.
Nel frattempo in una padella che potrà contenere anche la pasta fare soffriggere dolcemente l'aglio, eliminandolo quando sarà diventato biondo.
Aggiungere i pomodorini e far cuocere lentamente per pochi minuti.
Unire la rucola, alcune foglie di menta e alcune di basilico.
Sfumare il tutto con del vino bianco e aggiungere un mestolo di acqua della pasta; aggiustare di sale e pepe.
Lessare la pasta, scolarla al dente e unirla alla salsa.
Padellare il tutto a fuoco vivo per 2 minuti circa; cospargere il tutto con abbondante pecorino grattugiato, amalgamare e servite subito.